15/12/05 - Convegno su comunicazione e linguaggio informatico

Presso la Biblioteca Comunale di Caivano si è tenuto un interessante incontro che ha avuto come tema centrale “Il rapporto tra genitori e figli nell’era della comunicazione”.
comling_20051215020214.jpgLa necessità di porre l’accento su questo delicato argomento nasce dalla consapevolezza sempre maggiore di vivere in una società schiava della tecnologia, in cui la comunicazione è costantemente monopolizzata dalla multimedialità. “Da una recente statistica si è, infatti, evinto – ha spiegato il dottor Daniele, psicologo e direttore del centro di Medicina Olistica Antropos - che una famiglia su due possiede personal computer, playstation, telefonino e fa uso costante di internet, posta elettronica ed sms. L’utilizzo eccessivo di questi linguaggi multimediali da parte dei componenti di una famiglia genera forti interferenze relazionali che si traducono spesso in una marcata chiusura comunicativa”.
Genitori e figli, dunque, comunicano poco e male; qualche sintetica notizia via sms e poi, una volta a casa, dritti davanti alla Tv o alla playstation, chiusi in una sorta di “solitudine multimediale”. E’ proprio per far fronte a questa realtà sempre più diffusa che l’amministrazione comunale ha deciso di organizzare questo seminario. “Un incontro – spiega il dottor Rino Riccardi, responsabile Cultura del Comune – che vuole essere piuttosto un sasso nello stagno, una sorta di provocazione per le istituzioni e le professionalità competenti al fine di attivare un vero e proprio progetto che analizzi la questione attraverso cicli di incontri per genitori e figli”.

Fonte: CasertaNews

14/12/05 - Convegno al castello sui personaggi illustri

Nella sala al primo piano del Castello di Caivano, nel quadro delle manifestazioni previste nella rassegna “Passaggio a nord-est 2005 - alla ricerca delle nostre radici”, si è svolto un nuovo interessante convegno sul passato di Caivano e dei suoi centri.
convegno_20051228075522.jpgGiovedì 15 dicembre è in programma un incontro, alle ore 18.30, presso la sala esposizioni del Castello Medievale in cui si parlerà di due personaggi che hanno dato lustro alla città di Caivano. L’incontro, organizzato congiuntamente dall’Istituto di Studi Atellani e dal Comune di Caivano, ha focalizzato l’attenzione sui molti argomenti ancora da studiare e sviluppare.Il primo relatore è stato il dottor Francesco Montanaro che, parlando di “Personaggi illustri di Caivano: prospettive di ricerca. Focus su Niccolò Braucci”, ha spiegato con coinvolgimento e foga rimarchevole l’importanza dello studio dei personaggi del passato e di come tante illustri figure di Caivano e della zona siano ancor oggi ingiustamente trascurate e sottovalutate. Ha parlato in particolare di Niccolò Braucci, illustre botanico, geologo e medico, degno collega e contemporaneo del più famoso Domenico Cirillo.
Il secondo relatore dell’incontro è stato Bruno D’Errico che sul tema “Fonti inedite per la storia di Caivano e del suo territorio” con la sua abituale precisione ha relazionato ampiamente sulle molte fonti disponibili e inedite per ulteriori importanti studi sul nostro passato. La seduta è stata moderata dallo storico Giacinto Libertini che ha anche contribuito con interessanti commenti a sottolineare l’importanza degli argomenti esposti. Gli onori di casa sono stati espressi dal Sindaco Domenico Semplice e dall’Assessore alla Cultura Franco Palmiero i quali, a nome di tutta l’Amministrazione, hanno ribadito la concreta volontà di perseguire iniziative che arricchiscano e tutelino la memoria storica delle nostre terre ed ha espresso la gratitudine dell’intera collettività per chi come l’Istituto di Studi Atellani sempre più contribuisce a rafforzare le identità storiche e culturali di Caivano e dei centri vicini.

Fonte: CasertaNews

06/12/05 - Inaugurato edificio scolastico di via Lanna

E’ stato inaugurato il nuovo edificio scolastico di via Lanna, detto anche di via De Gasperi, chiuso da oltre un anno causa lavori di risanamento igienico-sanitario e ristrutturazioni varie.
In pratica il plesso, composta da dodici aule, è stato completamente rinnovato: sono arrivati anche i nuovi arredi scolastici.Alla cerimonia hanno assistito circa duecento persone fra mamme e alunni, questi ultimi hanno letto discorsi e cantato noti brani. Emozionata la direttrice didattica Flora Celiento per cui “si prova una cosa molto forte, dopo 21 anni di insegnamento, vedere l’edificio scolastico rimesso a nuovo, grazie a ciò si elimineranno gli odiosi doppi turni”.

“Chiedo scusa per i disagi subiti da alunni e docenti – ha detto il sindaco Domenico Semplice -, ma in tutti questi anni abbiamo sostenuto sforzi notevoli per l’edilizia scolastica preferendo la politica della ristrutturazione anziché effettuare i soliti interventi tampone. Inoltre, abbiamo realizzato ben quattro scuole ex novo”.

L’Assessore alla Pubblica Istruzione Franco Palmiero ha precisato che l’edilizia scolastica è al primo punto del programma dell’amministrazione comunale, ricordando che è stato impegnato in bilancio anche un milione di euro per acquistare nuovi arredi e suppellettili in tutti gli istituti presenti a Caivano Il Comune ha assicurato che saranno brevissimi i tempi per iniziare la ristrutturazione dell’altro padiglione e della palestra di via Lanna. Infatti, già entro questa settimana si riuniranno i tecnici per vedere il dà farsi. Dovrebbe, infine, svolgersi a breve il taglio del nastro per altre due scuole rimesse a nuovo, la elementare di via Marzano della frazione Pascarola e la “Viviani” del Parco Verde.

10/12/05 - Nascerà un incubatore di imprese nell’ASI

Il Comune e Sviluppo Italia Campania hanno firmato ufficialmente l’accordo. Sorgerà nella zona industriale di Pascarola un incubatore di imprese, utile a stimolare la nascita di nuove attività imprenditoriali le quali genereranno una positiva ricaduta occupazionale, diretta ed indiretta.
Sarà utilizzato un complesso industriale attualmente abbandonato per ubicare il nuovo servizio.Gli incubatori di imprese sono strutture adeguatamente attrezzate e destinate ad ospitare numerose iniziative imprenditoriali di piccole e medie dimensioni nella delicata fase di partenza e sviluppo perché offrono un luogo dove esercitare l’attività a costi contenuti con servizi di base competitivi e forniscono una consulenza specialistica grazie ad un team di esperti tecnico-scientifici.

“Il Comune di Caivano ha fra i suoi obiettivi lo sviluppo economico e sociale ed in particolare imprenditoriale ed occupazionale", - afferma il primo cittadino Domenico Semplice. - Quindi l’incubatore di imprese destinato ad assistere le nuove attività si inquadra in una strategia globale già messa in campo dal Comune con la bonifica della zona Asi e la creazione dello sportello unico per le imprese”.

L’agenzia nazionale Sviluppo Italia controlla Sviluppo Italia Campania ed è affermata nel sostegno alle imprese.
Quest’ultima già gestisce due incubatori, a Marcianise e Pozzuoli, ed è in fase di realizzazione un altro in provincia di Salerno.

02/12/05 - Gita socio-culturale per 300 anziani a Nettuno

Una gita per anziani è stata promossa dal Comune di Caivano nell’ambito delle iniziative riservate alla cosiddetta “terza d’età”, a cui hanno partecipato circa trecento over 65 i quali hanno visitato la casa ed il Santuario di Santa Maria Goretti a Nettuno trascorrendo un’intera giornata all’insegna dello svago e del divertimento.