28/10/05 - Sagra missionaria di beneficenza a Pascarola

Domenica 30 ottobre si svolgerà a Pascarola la tradizionale “Sagra Missionaria”. La grossa frazione di Caivano ripropone la formula “solidarietà e divertimento”, lo scopo dell’iniziativa difatti è quello di raccoglie fondi da destinare alle missioni religiose nel mondo.
La serata sarà tutta all’insegna del divertimento e della buona cucina.Ci saranno gli stands gastronomici con squisiti prodotti tipici locali e musica folkloristica, nota caratteristica sarà la presenza di numerosi punti di informazione sulle attività dei missionari. Il ricavato delle vendite gastronomiche e dei prodotti etnici sarà interamente devoluto alle missioni. Inoltre, vi sarà anche l’estrazione dei premi della lotteria proprio per finanziare la l’iniziativa benefica. “Quello della Sagra Missionaria – dice il presidente dell’azione cattolica parrocchiale Antonio Palmiero - è un appuntamento che si ripete da più di dieci anni, con frutti sempre migliori grazie al lavoro della comunità parrocchiale della chiesa di San Giorgio e dell’Azione Cattolica locale. Conciliare la sensibilizzazione verso la realtà delle missioni, che spesso si trovano ad operare in condizioni di grande disagio, ad un momento di festa come quello della sagra è una formula che vuole coinvolgere tutti alla solidarietà”.

27/10/05 - Corso di formazione agli over 55 - parte il 3 novembre

L’Amministrazione comunale di Cardito ha promosso un corso di formazione per gli ultra cinquantacinquenni che riscuote in città numerose adesioni e curiosità. L’iniziativa è finalizzata all’adeguamento delle conoscenze di base e delle qualifiche dei soggetti maggiormente esposti al rischio di esclusione dai processi produttivi a causa del deterioramento delle competenze, attraverso l’ampliamento delle opportunità di formazione e riqualificazione degli individui più anziani coerentemente con l’approccio del life long learning e dell’invecchiamento attivo.
Destinatari del corso, donne ed uomini di età superiore ai 55 anni, con l’ obbligo scolastico assolto, e residenti nell’ambito Eda 4 Na (Acerra, Afragola, Brusciano, Caivano, Cardito, Casalnuovo, Castello di Cisterna, Marigliano e Pomigliano d’Arco) occupati e non. Il percorso formativo inizierà il 3 novembre ed avrà la durata di 150 ore ed al termine dello stesso, verrà corrisposta una borsa di studio ai partecipanti di 300 euro nonché un attestato di partecipazione. Le selezioni, che si svolgeranno presso la Scuola Elementare Statale I Circolo di via Prampolini, serviranno a formare la graduatoria definitiva degli ammessi che sarà affissa due giorni dopo presso la sede del Soggetto Capofila ad Orta di Atella. I cittadini interessati, in possesso dei requisiti richiesti, potranno rivolgersi presso gli uffici dei Servizi Sociali siti al rione Iacp di Carditello, in viale Kennedy, oppure recarsi presso le sedi indicate dagli altri comuni interessati. Potranno concorrere anche persone diversamente abili, per le quali è stata prevista un’apposita percentuale di posti disponibili.

22/10/05 - La nuova Giunta Comunale

Il sindaco di Caivano Domenico Semplice ha nominato i componenti della sua giunta, azzerata qualche settimana fa per permettere l’allargamento della coalizione che governa la città.
Due le new entry, entrambe nel partito della Margherita. Giuseppe Carofilo, già Assessore in quota Udeur, prende il posto del presidente del “fiorellino” Carmine Espasiano. Carofilo si occuperà di Polizia Municipale, Servizi Burocratici e Trasparenza. Pietro D’Angelo, consigliere comunale della stessa forza politica, invece, sostituisce il tecnico Armando De Rosa. D’Angelo ha ricevuto la delega ai Lavori Pubblici. Al posto del consigliere della Margherita nominato Assessore e quindi divenuto incompatibile nei due ruoli, subentrerà in consiglio comunale Alfredo Palmiero, attuale primo non eletto. Confermati gli altri otto membri della giunta ma con molti rimpasti di deleghe.Nessun cambiamento per il vicesindaco Pasquale Mennillo (Italia dei Valori) che resta Assessore al Bilancio e al Contenzioso; Nino Esposito (Ds), medico di base, si occuperà di Mobilità e Sanità; Franco Palmiero (Ds), insegnante in pensione, è stato confermato alla Pubblica Istruzione, allo Sport e alla Cultura; Giuseppe Guerra (Ds), commercialista, curerà i problemi delle Politiche Sociali e del Personale; Giuseppe Esposito (tecnico di area Margherita) lavorerà sull’Urbanistica; Luigi Falco, geometra, (Margherita) continuerà a seguire le problematiche Ambientali; Arcangelo D’Isa (Socialisti Riformisti), dottore tributarista, è stato spostato al Lavoro e alle Attività Produttive; conferma per Pietro Giordano (Socialisti Riformisti), Assessore alla Manutenzione.Il primo cittadino Domenico Semplice ha dichiarato: “il nuovo esecutivo nasce con la necessità di portare avanti e completare il programma fine consiliatura e cogliere importanti obiettivi al servizio della città. Il tavolo per riunire il centrosinistra resta apertissimo, il programma è condiviso da tutte le forze politiche. C’è un po’ di rammarico perché non si è chiusa, almeno ora, la grande alleanza ma sono convinto che ciò possa accadere se tutti noi continuiamo a lavorare, come fatto finora, ponendo al centro la risoluzione dei problemi del paese piuttosto che aspetti di carattere formale. La verifica, quindi, va avanti”.

Fonte: Comunicato Stampa

26/10/05 - Scuola “Cilea” vince 2^ edizione premio “Impastato”

E’ stata la Scuola Media Statale “Francesco Cilea” di Caivano ad aggiudicarsi la 2^ edizione del premio cinemtaografico per cortometraggi “Peppino Impastato” con un filmato intitolato “La maglietta numero undici”.
La giuria ha scelto all’unanimità il vincitore, fra gli oltre quaranta filmati pervenuti, perché “ha colpito tutti per la recitazione e per la regia ma soprattutto perché sottolinea il valore della solidarietà fra i compagni di scuola”.I giurati hanno definito straordinari i due protagonisti, Giacinto Falco e Giovanni Pepe, premiati anche come migliori attori. Gli altri premi sono andati al liceo classico “Francesco Durante” di Frattamaggiore (migliore sceneggiatura), al 3^ Circolo Didattico del Parco Verde di Caivano (miglior progetto), alla Scuola Media “Redentore” di Mantova (miglior musica), alla Media “Torricelli” di Casandrino (migliore fotografia). L’attrice che più è piaciuta è stata Maria Luongo, comparsa in un filmato girato dall’associazione “Caivano Pulita”.La giuria era formata dal pubblico ministero presso la Procura della Repubblica di Palermo memoria storica dell’antimafia, Antonino Ingroia, dall’attrice Valeria Vaiano, dallo scrittore e docente universitario Salvatore lo Bue e dalla professoressa Emma Bottiglieri.Pienissimo l’auditorium di Caivano che ha ospitato la due giorni, conclusosi in serata con l’inaugurazione di una mostra sulla vita di Peppino Impastato, allestita presso la scuola di Inglese British Centre. Sono arrivati pulmann di alunni da tutta la provincia di Napoli, perfino una scuola di Mantova ha partecipato all’evento.Il sindaco Semplice ha definito di grande spessore i temi affrontati, due dibattiti “L’ecomafia” e “La scuola incontra la legalità”; l’Assessore Franco Palmiero, insieme ai direttori artistici Giovanni Impastato e Gregorio Mascolo, hanno promesso di impegnarsi da subito per realizzare la 3^ edizione. Forte la dichiarazione di Giovanni Impastato, fratello di Peppino ed ideatore del premio, “mio fratello è diventato un punto di riferimento per le nuove generazioni, un esempio di rottura della cultura mafiosa, bisogna collaborare con la parta sana delle istituzione, in Sicilia purtroppo la classe politica è totalmente collusa con la mafia”.Per Antonino Ingroia, uno dei giudici palermitani più esposti nella lotta alla mafia, “la scuola sta facendo grossi passi in avanti nella cultura della legalità e il cinema è un ottimo strumento per divulgarla, Cosa Nostra si vince, come afferma Bufalino, con un esercito di maestri elementari. Il magistrato ha sottolineato l’elevato livello di infiltrazione della Piovra nelle istituzioni, ricordando che la politica rispecchia la società”.

22/10/05 - Dispersione scolastica e Formazione professionale

Si è tenuta nell’Aula Magna dell’Itis “Francesco Morano” del Parco Verde la prima assise territoriale sul tema “La dispersione scolastica, la formazione ed il lavoro” su impulso dell’assessorato competente della Regione Campania.
Hanno preso parte al dibattito il Sindaco di Caivano Domenico Semplice, il preside della scuola Girolamo Piro, il parroco del Parco Verde Don Maurizio Patriciello, alcuni rappresentanti degli industriali, dirigenti di altre scuole del territorio e del volontariato.Tutti hanno convenuto sull’importanza del lavoro sicuro per combattere degrado e criminalità ricordando la recente tragedia di Ciro Leonardo, morto in un cantiere edile appena al quarto giorno di lavoro. L’incontro è stato aggiornato a giovedì prossimo per impostare concretamente un progetto di formazione professionale e lavoro sicuro partendo dalla scuola.L’Assessore Regionale alla Pubblica Istruzione, Formazione e Lavoro Corrado Gabriele ha assicurato tutto il suo sostegno per valorizzare l’istituto scolastico e l’orientamento post-laurea o diploma. Il primo cittadino Semplice ha auspicato che da ciò nasca un processo positivo con accesso al lavoro in modo ordinato con una formazione specifica.Il rappresentante del Consorzio Asi Luigi Credendino ha proposto che il non ancora aperto Centro Servizi della zona industriale ospiti corsi di formazione diretti alle imprese in modo che conoscano da subito i suoi futuri dipendenti.L’Assessore Gabriele, sollecitato dal parroco del Parco Verde, il quale ha parlato di alcune situazioni di persone al limite del drammatico di cui la chiesa può far poco, ha proposto l’istituzione di uno sportello di ascolto nel Parco Verde per conoscere i disagi immediati della popolazione.

Fonte: comunicato stampa